La Piana degli Ulivi

La piana degli ulivi è una residenza di campagna, gestita direttamente dai proprietari Mario e Lea, situata a pochi chilometri dal mare e dal centro storico di Rossano; al centro delle principali località joniche, molto interessanti da un punto di vista naturalistico e storico-culturale.

La residenza si sviluppa su circa due ettari di terreno ulivetato nella tranquillità delle dolci colline rossanesi. La cucina è a base di alimenti naturali e stagionali, con richiamo agli antichi sapori della campagna e rigorosamente legata alle ricette del territorio. L’ospitalità dispone di stanze arredate con moderni comfort, impianto di climatizzazione, zanzariere, bagno con doccia, ciascuna con terrazzino attrezzato e ombreggiato.

Nella struttura il tempo sembra fermarsi, lo si può trascorrere dondolandosi sulle amache, nei salottini all’aperto, in piscina, usufruendo della “casetta del benessere” con sauna a raggi infrarossi ed idromassaggio; inoltre godere della zona tisaneria ed area fitness, seguire corsi di cucina, assistere e partecipare alla preparazione e degustazione di piatti locali, della pasta fatta in casa, dei dolci tipici rossanesi come gli “scoratelli” ed i “bomboloni”.

È possibile, altresì, trascorrere piacevoli serate cenando sotto i centenari ulivi e accompagnati dalla dolce e calda atmosfera di campagna. Per i bambini inoltre il calciobalilla, il campetto di pallavolo, il parco giochi attrezzato, il ping pong.

Il territorio

La Piana degli Ulivi si trova al centro delle principali località joniche interessanti da un punto di vista naturalistico e storico culturale degne di essere visitate.

A pochi chilometri il Centro storico di Rossano, dove è possibile visitare il più importante codice greco miniato esistente al mondo, il “ Codex Purpureus Rossanensis” inestimabile evangelario di Matteo e Marco, illustrato da quindici splendide miniature, scritto in oro e argento;

Il Codex Purpureus

il Museo della liquirizia “Giorgio Amarelli” e la annessa fabbrica di liquirizia attiva dal 1731; i numerosi palazzi signorili e le importanti chiese tra cui l’imponente “Cattedrale della SS. Acheropita” ove viene custodita la veneratissima icona della Madonna Achiropita.

Nella montagna Rossanese( a circa 6 Km)l’ Abbazia del Patire, l’Oasi WWF del Castagneto secolare di Cozzo del Pesco, le cascate nella Vallata del Colagnati e la chiesetta di S. Onofrio; Facilmente raggiungibile la Sila con le sue meraviglie e la cittadina di Camigliatello silano.

Quasi confinante la città di Corigliano, situata alla destra dello sbocco della valle del Torrente Coriglianeto nella Piana di Sibari, sorge su un colle con un fitto accumulo di case a gradinata che culmina alla sommità con l’imponente castello ducale (sec. XII).

Non lontano il nucleo abitato di Paludi, con le numerose chiese ed il parco archeologico di Castiglione, insediamento Brezio (IX-IV sec. a.C.) considerato come uno dei siti archeologici più interessanti tra quelli conosciuti.

Posizionata su un pianoro di detriti alluvionali, ai piedi del monte Castello a mt 788 s.l.m. ed a soli 30 Km dalla Piana degli Ulivi troviamo Longobucco, città famosa per le miniere d’argento dell’epoca Normanna e per il brigantaggio. Importante l’attività di tessitura delle coperte, arazzi, tappeti e tovagliato ricamati a mano con il telaio verticale con numerose varietà di colori e motivi di eccezionale valore artistico e artigianale.

Numerosi i Comuni da visitare, nel medesimo territorio, di origine Enotria, Brettia, Romana, Bizantina, medievale, come Calopezzati, Caloveto, Campana, Cariati, , etc.

 

 

Guarda la nostra Galleria immagini!